Accedi o registrati

Sei un nuovo utente? Registrati

Hai un account su un social network? Accedi con il profilo che preferisci


Hai un account CrazyForSport o Gioca?

INTERVISTE

29/11/2013
Un defibrillatore per il campo Sportivo

La U.S. Geppino Netti di Morano Calabro, affiliata alla F.I.G.C. dal 2003 e in questo anno nel mese di settembre ha compiuto 10 anni di affiliazione. La nostra Associazione è nata grazie all’impegno di un gruppo di giovani, fortemente motivati e stretti a un grande progetto, sicuri della sua validità e del suo successo, per onorare la memoria di un caro amico “Geppino”  e riportare il calcio a Morano dopo un periodo di fermo di oltre un decennio.
Si tratta di un’Associazione senza fini di lucro che, per raggiungere le sue finalità sociali, si avvale delle quote dei soci, degli eventuali contributi, pubblici e privati, e degli introiti delle attività sportive e ricreative cui si dà vita.
Iniziative come manifestazioni sportive, tornei, preparazioni di squadre di calcio e non solo, partecipazione a competizioni agonistiche, sono i momenti di punta cui si indirizza l’impegno dei Soci. Il primo passo in tal senso che l’Unione Sportiva si è fatta carico di compiere e concretizzare è stato quello di allestire una squadra di calcio, opportunamente preparata e qualificata, iscritta alla FIGC-LND Comitato Regionale Calabria.
Al fianco di questi progetti, sempre in ambito sportivo, l’Associazione si propone anche di collaborare con le autorità scolastiche e con gli altri Enti al fine di favorire ed agevolare la pratica sportiva e di organizzare scuole e corsi relativi a diverse discipline sportive. Questo, con lo scopo di creare percorsi preventivi ed educativi in collaborazione con le Istituzioni locali.
 Sport, ma anche impegno sociale e culturale. Infatti, tra le attività collaterali dell’Associazione vi è quella di realizzare iniziative d’informazione ed educazione alla salute e alla prevenzione oncologica mediante seminari, conferenze, convegni, incontri con medici ed istituzioni che operano nell’ambito sociale e sanitario.Dal 2010 è gestore dell’impianto sportivo “C. Scorza” del comune di Morano Calabro.
 
Nel 2012 in comune accordo con vari enti ha dato vita al “Progetto Vita”. Il progetto nasce dall’esigenza di intervenire in modo tempestivo nei casi di persone colpite da arresto cardiocircolatorio, una delle principali cause di morte nei paesi industrializzati. Le uniche tecniche capaci di interrompere i processi degenerativi attivati nell’Acc sono: l'allarme precoce, la rianimazione cardiopolmonare, la defibrillazione precoce e la rianimazione avanzata precoce. La defibrillazione in Italia è sempre stata considerata una procedura di esclusiva, competenza medica, da qualche anno non è più un atto di competenza medica dato che, grazie all’ausilio di speciali apparecchi chiamati Defibrillatori semi automatici (Dae), non solo il personale sanitario non medico, ma anche quello non sanitario può compierla. Il Progetto Vita non è solo un defibrillatore, ma vorrebbe fornire tutte le procedure organizzative affinché lo strumento possa effettivamente funzionare nel caso di necessità ed in fretta.
Con l’eventuale aiuto e in stretto coordinamento con le ASL del territorio , F.I.G.C., Comune, Provincia, Regione ed altri Enti, l’U.S. Geppino Netti ha indetto il progetto “Vita Geppino Netti” per dotare l’impianto sportivo “G. Scorza”  del comune di Morano Calabro di un defibrillatore semiautomatico e contribuire ad altri acquisti per creare una rete in tutto il territorio del comune di Morano Calabro. Per il corretto utilizzo di ciascun defibrillatore verranno formati persone in grado di assicurare la copertura totale di utilizzo dell’impianto. Sono state individuate almeno 3 persone per conseguire l’attestato per l’uso del defibrillatore semiautomatico: Carmine Paternostro in qualità di medico sociale, la signora Angela Manfredi in qualità di responsabile del settore giovanile e il signor Luigi Addino in qualità di segretario dell’associazione. L’associazione collaborerà con gli enti locali per costruire una efficace rete di defibrillatori in grado di coprire non solo tutti gli impianti sportivi, ma anche particolari punti sensibili e strategici del territorio al fine di stabilizzare le condizioni cardiache dei soggetti in condizioni di emergenza prima dell’arrivo dei mezzi di soccorso.
 
 
 
POSTAZIONE CAMPO SPORTIVO
Defibrillatore Semiautomatico SAVER ONE
Mod. SVO-B001 Standard Version - automatico
SN 30SA0713007
Anno fabric. 07/2013